Fondazione Saint-Gobain

Saint-Gobain si impegna in azioni no-profit, coerenti con la sua strategia e si pone a fianco delle persone in difficoltà

La Fondazione Saint-Gobain

Nei diversi Paesi in cui Saint-Gobain è presente, tentiamo di dare un positivo contributo al benessere delle comunità nelle quali siamo inseriti. In qualità di azienda responsabile, Saint-Gobain ritiene che la propria posizione di leader sui mercati dell’habitat comporti la responsabilità di intraprendere azioni no-profit, in settori coerenti con la strategia del Gruppo.

La creazione della Fondazione internazionale Saint-Gobain, istituita nel 2008
, raggiunge questo obiettivo. Oltre ad assicurare il sostegno finanziario a progetti che siano chiaramente identificati, la Fondazione offre le proprie competenze tecniche ed esperienza. 

TIPOLOGIA DI PROGETTI SOSTENUTI

La Fondazione sostiene iniziative di solidarietà in tutto il mondo, correlate alla strategia habitat del Gruppo. Essa conta sull'impegno in prima persona dei dipendenti Saint-Gobain. Ciascun progetto dev'essere, infatti, proposto da uno o più collaboratori in forza nel Gruppo o da ex dipendenti in pensione e deve rientrare in una delle seguenti aree di azione:

  • Inserimento professionale dei giovani nel mondo del lavoro
  • Costruzione, ristrutturazione o riqualificazione – per scopi di interesse generale – del social housing, al fine di contribuire alla riduzione dei consumi energetici e alla salvaguardia dell’ambiente.

 

​In Italia, grazie al sostegno della Fondazione Saint-Gobain, sono stati sviluppati progetti e iniziative importanti:

  • Liberi bimbi, che supporta la formazione professionale di un gruppo di detenuti per la costruzione di un’area all’interno del carcere di Torino destinata all’incontro tra i genitori detenuti e i figli.
  • Linguetta, nel quale Saint-Gobain sostiene la Lega del Filo d'Oro, nella la costruzione di un centro altamente specializzato per l’assistenza dei bambini sordociechi e delle loro famiglie.
  • RicostruiAMO il Rione Sanità, a supporto della Fondazione San Gennaro per la creazione di un polo didattico all’interno della Basilica dell’Incoronata Madre del Buonconsiglio a Napoli, finalizzato all’educazione dei minori più fragili e diversamente abili
  • L'inaugurazione nel 2020 del nuovo Centro di Comunità di Ussita, in provincia di Macerata, donato da Papa Francesco e fortemente voluto dall’arcivescovo di Camerino Francesco Massara, per offrire un segnale di speranza ad una popolazione ferita nel profondo dai tragici terremoti avvenuti tra il 2016 e il 2017.