Saint-Gobain in Italia

Lo storico impianto di Saint-Gobain a Pisa, aperto nel 1889, rappresenta uno dei primi passi del Gruppo nel suo processo di internazionalizzazione.

SAINT-GOBAIN ITALIA

127 anni di esperienza
Circa 2.300 dipendenti nel 2016
23 siti produttivi
685 Mn€ di Fatturato 2016


La storia di Saint-Gobain in Italia è iniziata nel 1889, con la costruzione dello stabilimento di Pisa per la produzione del vetro, che rappresentò anche la seconda presenza industriale di Saint-Gobain fuori dai confini francesi. Nel corso degli anni, attraverso i suoi marchi, Saint-Gobain ha sviluppato nuove generazioni di materiali e diversificato la propria produzione. A fine 2015, Saint-Gobain annuncia alcuni cambiamenti organizzativi e, a partire dall’1 gennaio 2016 è stata costituita una nuova Delegazione Generale Saint-Gobain, di cui l’Italia è parte, denominata Delegazione Generale Mediterranea per Spagna, Italia, Portogallo, Grecia, Marocco, Algeria, Tunisia e Libia.

Oggi, Saint-Gobain in Italia conta circa 2.300 dipendenti, 23 siti produttivi e un fatturato 2016 di oltre 685 milioni di euro (prodotti a base gesso, isolanti termo-acustici, sistemi di isolamento a cappotto, intonaci e colle, pavimentazioni, canalizzazioni in ghisa, vetri per edilizia, vetri per auto, vetri per elettrodomestici, vetri per i mezzi di trasporto, abrasivi, ceramiche refrattarie, distribuzione edilizia).

Il Gruppo Saint-Gobain crede nelle potenzialità del Paese e ha deciso di consolidare il suo posizionamento sul territorio italiano. Dal 2010 ad oggi infatti ha investito oltre 200 milioni di euro per aumentare la produttività dei suoi principali stabilimenti e rafforzare la sua competitività sul mercato.

STORIA DI SAINT-GOBAIN IN ITALIA

Saint-Gobain infatti ha iniziato il suo percorso fuori dalla Francia nel 1857, aprendo i suoi primi impianti in Germania e subito dopo in Italia nel 1889.

1889

Nasce la Fabbrica Pisana di Specchi e Lastre Colate di Vetro, sede italiana della Compagnie de Saint-Gobain che realizza a Pisa, su un terreno di ben 19mila ettari, uno stabilimento per la produzione di circa 2000 tonnellate annue di lastre di cristallo e di vetro greggio. Fra l’agosto e il settembre del 1943 sulla Saint-Gobain caddero dai bombardieri alleati 367 bombe, che distrussero il sito e provocarono la perdita di molte vite umane. Negli anni 45-50, la fabbrica venne ricostruita grazie anche all’impegno delle maestranze con ampliamento fino a 30 ettari. nel 1965 viene realizzato il primo forno Float al mondo di Saint-Gobain. Oggi il polo produttivo vetrario è di Saint-Gobain Glass Italia.

1926

Saint-Gobain entra nel capitale della Balzaretti Modigliani, fondata a Livorno nel 1850 ed è fra le prime aziende in Italia attive nel settore del vetro a livello industriale, occupandosi del commercio vetrario all’ingrosso e al dettaglio. Nel 1945 viene avviata la produzione di prodotti in lana di vetro sia per l’isolamento termoacustico che per usi tessili. Nel 1961 sorge a Vidalengo di Caravaggio (BG) il nuovo stabilimento per la produzione di feltri, pannelli e coppelle in lana di vetro destinati all’isolamento termico e acustico. Un mercato in cui oggi Saint-Gobain PPC Italia – brand Isover, occupa una posizione di primo rilievo.

1949

Saint-Gobain entra nel capitale di VIS, industria vetraria per mezzi di trasporto. Oggi l’attività di trasformazione del Vetro per Auto è svolta principalmente da Saint-Gobain Sekurit Italia, e da Sicurglass Sud, per la produzione di vetri per mezzi di trasporto quali trattori, autobus e treni.

1972

Saint-Gobain acquista il controllo di Refradige da Sic-Edison a Mezzocorona (Trento), oggi SEPR ITALIA, leader mondiale nella produzione di materiali elettrofusi refrattari per la costruzione di forni vetrari.

1988

Con l’acquisizione di Euroglass di Cuneo, il Gruppo avvia in Italia la produzione di vetri per elettrodomestici. Oggi la società è denominata Saint-Gobain Euroveder Italia, che commercializza sotto il marchio Glass Solutions.

1990

Saint-Gobain acquista il controllo del Gruppo Statunitense Norton, specializzato nella produzione di prodotti abrasivi. Lo storico stabilimento di Corsico è nato nel 1935 sotto il nome di SA Mole Norton. Oggi il settore è rappresentato in Italia da Saint-Gobain Abrasivi.

1993

Saint-Gobain acquista il controllo di Tubi Ghisa, ora Saint-Gobain PAM Italia, leader nella produzione di canalizzazioni e sistemi idrici integrati in ghisa sferoidale.

1997

Saint-Gobain acquista il controllo del Gruppo Poliet, rappresentato oggi in Italia da Saint-Gobain PPC Italia - brand Weber, oggi leader nella produzione e distribuzione di malte, intonaci e sistemi per l’isolamento a cappotto.

2005

Saint-Gobain acquista il controllo del Gruppo inglese BPB (British Plaster-Board), leader nella fabbricazione di prodotti a base di gesso. Oggi è rappresentato in Italia da Saint-Gobain PPC Italia – brand Gyproc, leader nella produzione di sistemi a secco per pareti e controsoffitti e di intonaci base gesso.

2006

Saint-Gobain Distribuzione ha lanciato in Italia una nuova rete di distribuzione professionale di materiali per l’edilizia. A maggio 2007 Saint-Gobain Distribuzione ha acquisito VEMAC, una rete di distribuzione locale, leader nelle Marche e in Abruzzo. Oggi è presente con 11 punti vendita. Una nuova società della distribuzione è stata acquistata nel 2009, presente nel nord Italia con 5 punti vendita ad insegna InternMake.

2016

L'acquisizione di h-old®  rafforza l'impegno di Saint-Gobain nel soddisfare al meglio le esigenze del mercato.  
h-old® è ora parte dell’unità di business strategica Saint-Gobain Foams and Tapes, parte della divisione Saint-Gobain Performance Plastics.