Progettare il Comfort acustico

La qualità del suono in uno spazio interno è determinata dalle fonti sonore esterne ed interne all’edificio e dalla qualità dell’involucro edilizio.

ISOLAMENTO ACUSTICO



I rumori possono provenire da diverse fonti:

Rumori aerei provenienti dall’esterno, ad esempio dal traffico
Rumori aerei provenienti dall’interno, ad esempio dalla televisione o da conversazioni a volume elevato in ambienti adiacenti
Rumori da impatto provenienti da altri ambienti dell’edificio, come passi o trascinamento di mobili
Rumori di fondo provocati da impianti di vario genere o da sistemi di ventilazione

Questi rumori possono essere trasmessi sia attraverso l’aria (rumori aerei) sia attraverso la struttura fisica dell’edificio (rumori da impatto). Anche il livello di riverbero e di assorbimento delle superfici di un ambiente influenzano il comportamento del suono e, di conseguenza, il modo in cui l’orecchio umano lo percepisce.

ll comfort acustico dell’edificio deve essere garantito attraverso il rispetto di stringenti requisiti acustici passivi. Ciò consente un’efficace protezione sia dai rumori esterni, sia dai rumori provenienti da altri ambienti all’interno dell’edificio, I materiali, i sistemi costruttivi e le tecnologie si evolvono costantemente per fornire soluzioni adatte a rispondere a queste esigenze.


Scopri cos'è il comfort acustico e quali soluzioni utilizzare per progettarlo.
 

CORREZIONE ACUSTICA

Le persone devono essere protette anche dai rumori provenienti dall’interno dell’ambiente in cui si trovano: per raggiungere un buon comfort acustico è necessario infatti ridurre il rumore di fondo, il riverbero e i riflessi indesiderati, mantenendo allo stesso tempo una propagazione del suono efficiente e controllata. Il verificarsi di effetti negativi acustici è principalmente dovuto alla durezza dei materiali da costruzione utilizzati per i rivestimenti interni e dalla disposizione dello spazio.
 

È quindi necessario progettare tenendo conto di soluzioni che consentano l’assorbimento e la riduzione del suono in eccesso che si genera all’interno di aule scolastiche, palestre, sale da pranzo, corridoi e uffici.
Per creare un ambiente acustico ottimale bisogna considerare quali attività si svolgeranno all'interno, le preferenze acustiche umane per tali attività, il tipo di ambiente.


Un ambiente acustico adeguato promuove il benessere e le prestazioni: ad esempio, in un’aula scolastica adeguatamente progettata dal punto di vista acustico la comprensione delle spiegazioni da parte dell’insegnante può aumentare fino al 25% in più, gli studenti ricordano di più, sono più concentrati, leggono meglio e ottengono voti più alti.